Risveglio

C’è questa mia poesiola, che s’intitola Risveglio, che pare essersi aggiudicata il terzo posto di un concorso di poesie horror e che quindi mi ha fatto vincere un libro e quando ricevo libri sono sempre molto contenta, anche se credo che il contenuto del mio lavoro sia rimasto oscuro ai più 🙂

Eccola qua:

 

Burattini per Risveglio

E lavi via
la terra
con lacrime e saliva
umidità di sangue
nero.
Il tuo stupore
un cigolio
sbadiglio arrugginito
tra gli spilli.
Di mani e d’unghie
il tuo grattare
lembi
stracci di pelle e chiodi
fibre
di legno e carne
schegge
di legno e ossa
vene
di legno e sangue.
E suona come musica
stridula
vecchio strumento di morte
giocattolo sepolto
il tuo risveglio
fatto di carezze
rigagnoli
piccole mani liquide
pregne
di quel che un tempo era vivo
e ora
t’imprigiona
nel tuo segreto
giaciglio di terra.