Troppo silenzio

Irlanda
 
Margini
risparmiati dai rumori
son diventati pareti
da cui entrare e uscire
in punta di dita.
Rumori neri
come d’inchiostro nella pelle
la nota sfuggita al dito
il tempo sbagliato
il grido sulla bocca dei giganti.
Sono i rumori
nostri
quelli che li sentiamo solo con gli occhi,
che ci hanno visto giovani
prenderci le misure
e nascondere i sorrisi
tra le parentesi.
Rumori d’ovatta
sospesi in uno spazio vuoto
che quando abbiamo chiuso gli occhi
per sentirci davvero
siamo rimasti immobili
braccia nelle braccia
disorientati
per il troppo silenzio.
Annunci

4 thoughts on “Troppo silenzio

  1. sandy ha detto:

    Ti aspettavo, era da un po’ che non scrivevi qualcosa, è diventato un rito passare dal tuo blog…
    Che bella poesia Ale, complimenti.. in questo periodo non troppo facile, mi dà quela giusta malinconia per riflettere.

  2. Valchiria ha detto:

    eh lo so, aggiorno poco il blog negli ultimi tempi…
    è che ho scritto tante altre cose
    e faccio sempre più fatica nell’economia del tempo…
    ma lo sai anche tu, com’è, vero? 😉
    se hai voglia di due chiacchiere, sai che mi trovi
    un abbraccio

    🙂

  3. pp ha detto:

    Il muro di silenzio è una gran brutta cosa, quasi mi scende la lacrimuccia di tristezza in ricordo di un po’ di tempo fa! ^^

  4. Valchiria ha detto:

    Sì, il muro di silenzio è difficile…
    ma alle volte il silenzio non è altro che una condizione
    a cui non siamo più abituati
    🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...