Colorido

 

Parole a cestini
come petali di rose
lasciati cadere a terra,
coriandoli e tappeti

C’è chi li calpesta
con la grazia della ninfa
e dal peccato
che si consuma sotto al piede nudo
coglie il profumo
ultima essenza di vita.

C’è chi ci cammina sopra
noncurante
cieco del sacrificio
e scrolla via dai tacchi la poltiglia.

E c’è chi li raccoglie
ora tra le dita
ora tra le labbra
e li tiene lì

dove i petali diventano ali
e mi si posano tra i capelli
come farfalle.

 

Annunci

4 thoughts on “Colorido

  1. R. ha detto:

    Questa mi piace molto.

  2. Valchiria ha detto:

    grazie..
    piace molto anche a me, Colorido 😉

  3. banshee ha detto:

    bella, molto delicata.
    piaciuta pure a me 🙂

  4. Alessandro ha detto:

    Questa tua poesia è come una carezza sul viso di chi legge. Ogni volta ho la presunzione di pensare che non mi stupirai più con le tue parole e ogni volta provo una grande gioia nel constatare che commetto con recidività questo errore, che tra tutti i miei è quello che preferisco 😉
    Dal momento che le parole sono il tema di questo tuo splendido componimento e che tu le sai usare con indubbia capacità, sono felice di riconoscermi in chi, le tue, le raccoglie e dolcemente inizia a volare…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...